Il tradimento è una realtà incontestabile ed uno degli eventi che possono minare drammaticamente la stabilità della coppia. Seppure non sia un fenomeno soggetto a “stagionalità” sembra però che un determinato periodo dell’anno favorisca le i tradimenti, parliamo dell’estate. In effetti con il caldo, il mare, le vacanze e il divertimento, nel periodo estivo si assiste ad un aumento dei tradimenti.

Le scappatelle estive non accadono mai senza motivo e quasi sempre alla loro base troviamo disagi e insoddisfazioni all’interno della coppia o con sè stessi, ma anche la dipendenza dal sesso come avevamo già spiegato in un precedente articolo intitolato “perchè tradiamo?”.

Ma allora perchè si tradisce di più in estate?

1. La spiegazione scientifica arriva da Boston

Secondo uno studio svolto dai ricercatori dello State Hospital di Boston, in estate, le giornate più lunghe e quindi la presenza prolungata del sole, aumentano il livello di vitamina D che si lega direttamente al rilascio dell’ormone che facilità l’attività sessuale maschile: il testosterone. Anche il mondo femminile ha il suo ormone sessuale, l’estradiolo, noto anche con il nome di “ormone Marilyn Monroe” che renderebbe le donne più attraenti e passionali.

2.Vacanze & Libertà

In estate e in particolare durante le vacanze, ci si sente maggiormente liberi, si evade dalla routine di tutti i giorni e si lasciano a casa i pensieri e lo stress che affollano la vita quotidiana. Inoltre in questo periodo è più facile venire a contatto con altre persone e si è più predisposti ai rapporti sociali.

3. Vacanze Separate

Non di rado capita che in estate le coppie, anche le più collaudate, decidano di trascorrere vacanze separate, con amici e amiche, e se poi alla base della separazione ci sono problemi di coppia, il tradimento è proprio dietro l’angolo.

4. Donne Vs Uomini

Per il 33% degli uomini intervistati dall’ Istituto di Evoluzione Sessuale, inoltre, a istigare il tradimento sarebbe anche la visione dei corpi svestiti, mentre il 40% delle donne cede se si sente corteggiata e desiderata. Questi dati confermano la regola biologica che vede gli uomini come “visivi” in quanto necessitano di stimoli concreti e ben definiti, mentre le donne amano sentirsi protagoniste e suscitare l’interesse dell’altro sesso.

Chi tradisce di più? L’identikit del traditore estivo

Come abbiamo detto, spesso il tradimento non è solo un capriccio ma il sintomo di un problema nella vita di coppia o nel proprio essere e tra le categorie più a rischio troviamo quelli che  sono sempre alla ricerca di prestazioni sessuali appaganti, e quelle persone che attraverso il sesso cercano una conferma di sé stessi, ma anche i sex-addicted, persone ossessionate dal sesso e per le quali esso non rappresenta una scelta ma un impulso da soddisfare.

Sebbene in alcuni casi il tradimento porti inesorabilmente alla rottura definitiva, in altri può rivelarsi salutare e portare alla luce sentimenti e situazioni mai analizzate prima che vengono affrontate con più consapevolezza per migliorare il rapporto di coppia. Nel 34% dei casi è possibile ritrovare la voglia di stare insieme e riaccendere una passione che sembrava ormai giunta al capolinea.

Sta di fatto che uscire da un tradimento non è sempre così semplice e spesso si può avere bisogno di un aiuto esterno per ristabilire l’equilibrio tra i coniugi. A questo scopo, la terapia di coppia può rivelarsi la soluzione per esprimere le proprie perplessità e i disagi che hanno portato al tradimento, rielaborare le proprie emozioni sul piano individuale e coniugale. La terapia di coppia può aiutare a ridefinire un rapporto più sano e costruttivo